Archivi del mese: maggio 2014

tocca e fuggi

Ci pensi a quante cose si danno per scontato? A quante volte , quotidianamente ci diciamo, per mancanza di tempo magari, “ti racconto domani” o “capirai piano piano, con il tempo” . C’è chi ha lo spirito giusto di vivere come quella massima che dice “vivi oggi come se fosse l’ultimo giorno” e chi invece non ci riflette. Io per esempio, non rifletto ne sull’ultimo giorno e non su oggi. Praticamente, mi domandavo, effettivamente c’è questo fantomatico “domani” ? Come si fa a dare per scontato che io domani possa avere voglia di sentire quello che , per mancanza di tempo , non sei riuscito a dirmi oggi. Mi domando , com’è che mi prometti che con il tempo capirò, se effettivamente non sai se io possa equilibrarmi con il tempo? 

Le persone comunemente hanno paura di non riuscire a vivere a tempo, io invece ho paura di ammazzare il tempo. Stranamente le cose ritornano a me , dopo anche lunghi anni di incessanti battaglie fra me , me e solamente me, ma solo quando la mia concentrazione si era spostata su qualche altro obbiettivo. 

La mia vita, mi sa tanto di “tocca e fuggi” , qualcosa mi tocca e sfugge , io lo tocco e quindi sfugge e quando mi ritocca, sto giocando a nascondino .